Il CQCT e la Certificazione CEPAS

Questa edizione 2022 del CQCT è certificata secondo la Norma UNI 11483:2021 sul Comunicatore Professionale – Requisiti di conoscenza, abilità e autonomia e responsabilità – nell’ambito delle APNR Attività Professionali Non Regolamentate.

Questa Norma, pubblicata il 9 settembre u.s., è la revisione dell’edizione del 2013 e presenta e propone contenuti nuovi, aggiornati e rivoluzionari rispetto alla versione precedente.

La Norma UNI 11483:2021 si pone l’ambizioso obiettivo di diventare il documento tecnico di riferimento per i Comunicatori Professionali e per i Comunicatori Tecnici individuandone finalmente competenze, professionalità e valore negli ambiti considerati e nello specifico ambito della Comunicazione Tecnica.

 

Questa Norma rende finalmente realizzabile la Formazione Certificata in ambito Comunicazione Tecnica in Italia dove fino a ora era possibile solo quella Qualificata.

 

COM&TEC, da sempre attenta e impegnata nel percorso di sviluppo del settore e di crescita professionale dei comunicatori tecnici, in questi anni ha lavorato attivamente per raggiungere questo importante risultato.

COM&TEC da sempre propone e organizza percorsi di formazione professionale specifica in ambito Comunicazione, Documentazione Tecnica e Intelligente Information, da più di due anni ormai ha dato vita a dei percorsi di formazione professionale, specifica, strutturata, continua e qualificata CEPAS, società del Gruppo Bureau Veritas, e quest’anno aggiunge la Certificazione secondo l’unica Norma del Settore.

 

La Formazione COM&TEC si conferma quindi l’Unica Formazione Professionale, Specifica, Continua e oggi Certificata in questo settore in Italia

 

IL CQCT edizione 2022 è progettato, organizzato e realizzato per creare, sviluppare e implementare le competenze e abilità chiaramente descritte e individuate nel contenuto della Norma.

La Norma 11483 a livello strategico, progettuale, operativo e di visione verso il futuro attribuisce ai Comunicatori Professionali e Tecnici il giusto ruolo e valore, che da oggi saranno anche di tipo manageriale e non solo puramente operativo. Quel che professionisti e mercato stavano aspettando.

Per realizzare questa Norma UNI ha riunito ad uno stesso tavolo le parti interessate: progettisti, utilizzatori finali, consulenti, esperti e rappresentanti delle categorie di settore.

La Norma 11483:2021, sviluppata dal Gruppo di Lavoro UNI/CT 006/GL 06 “Figure professionali operanti nell’ambito della comunicazione” della Commissione APNR Attività professionali non regolamentate”, definisce i requisiti relativi all’attività del Comunicatore Professionale e Tecnico. Questi requisiti sono indicati a partire da compiti e attività specifiche e declinati in termini di conoscenze e abilità, così da identificarne chiaramente il livello di autonomia e responsabilità in coerenza con:

  • il Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ)e
  • il Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF).

 

Oltre all’Ambito della Comunicazione Tecnica questa Norma individua altri quattro ambiti di riferimento da cui derivano i relativi  profili specialistici:

  • Comunicazione Pubblica e Istituzionale
  • Comunicazione d’Impresa
  • Comunicazione Politica
  • Comunicazione Sociale per il Terzo Settore.

La Norma specifica i compiti comuni a tutti i profili individuati e i compiti specifici e definisce le conoscenze e le abilità comuni e specialistiche del Comunicatore Professionale e Tecnico.

 

La formazione certificata che COM&TEC propone contiene contenuti e buone prassi da apprendere e utilizzare per svolgere i compiti descritti richiamando le relative conoscenze e abilità necessarie.

 

La definizione di Comunicazione Tecnica presente nella Norma deriva dalla definizione condivisa e decisa a livello mondiale dai referenti delle associazioni di Comunicazione Tecnica nel mondo, d’accordo sul termine «Processo».

Ai fini della presente Norma per Comunicazione Tecnica si intende il processo sistemico con cui si progetta, crea e distribuisce l’informazione per l’uso Sicuro, Efficace ed Efficiente di prodotti, gamme e linee di prodotto, beni, servizi, software e applicativi.

 

Il Comunicatore Professionale e Tecnico progetta e realizza Comunicazione Professionale e Tecnica secondo strategie e azioni coerenti con gli obiettivi dell’organizzazione in cui o per cui opera.  

 

La nuova UNI 11483 a livello strategico, progettuale, operativo e di visione verso il futuro attribuisce ai Comunicatori Professionali e Tecnici il giusto ruolo e valore, che da oggi saranno anche di tipo manageriale e non solo puramente operativo. Quel che professionisti e mercato stavano aspettando.

 

Questa Norma costituisce una svolta importante e significativa per il settore e per tutti i profili interessati e che rappresenta. Inoltre questa Norma rende possibile quello che in Italia mancava per un maggior riconoscimento del Profilo del Comunicatore Tecnico e per la sua Formazione Specifica.

 

Profilo che è trasversale in tutte le organizzazioni e anche verticale nell’organigramma, in base all’inquadramento, ma anche per il ruolo che ricopre, entrando in sinergie e collaborando a vari livelli.

 

La formazione certificata che COM&TEC propone con questa edizione del CQCT interpreta perfettamente gli obiettivi della Norma e li rispetta nella struttura del percorso, nella scelta dei contenuti, nella selezione dei formatori, nell’approccio e nell’impostazione generale e specifica di ogni singolo argomento trattato.

 

Il CQCT inoltre crea il contesto per sviluppare, oltre alle competenze e alle abilità richieste oggi, anche i livelli di autonomia e responsabilità che costituiscono alcuni degli aspetti più significativi e innovativi di questa Norma.

 

In un settore in cui è presente, purtroppo e ancora, tanta confusione sugli ambiti di intervento, sulle abilità e sulle conoscenze necessarie per gestire il complesso processo della Comunicazione e della Comunicazione Tecnica a livello di strategie, attività e strumenti da utilizzare, la Formazione Certificata proposta dalla COM&TEC contribuirà a chiarire come e dove intervenire ma soprattutto chi potrà farlo e con quali competenze, di base e avanzate, in funzione del livello raggiunto a fine corso.

 

La Nuova UNI 11483 promuove la Certificazione dei Comunicatori Professionali sulla base dei requisiti individuati all’interno del testo, promuovendo un solido standard di qualità per il settore, a tutela dei consumatori e a beneficio dei professionisti.

L’Inquadramento previsto dalla Norma prevede tre livelli di autonomia e responsabilità associati all’esercizio dell’attività:

  • Junior
  • Expert
  • Senior

Il CQCT edizione 2022 propone per ora due percorsi distinti per i primi due Livelli Junior ed Expert.

 

La Norma può costituire la soluzione per realizzare un prodotto, condurre un processo, svolgere la professione di Comunicatore Tecnico a più alti livelli.

 

È importante precisare che la Norma si applica e alla formazione certificata si accede su base volontaria. Sia la Norma sia la Formazione Certificata non sono qualificanti per la professione e non sono abilitanti per l’accesso alla professione che continua a rimanere libero.

Inoltre, la Norma e la Formazione Certificata non devono essere confuse con le certificazioni emesse dagli organismi di certificazione né con gli attestati riconosciuti dalle associazioni professionali.

In presenza della norma i Comunicatori Professionali possono continuare a esercitare la professione pur non certificandosi. Sarà il mercato, eventualmente, a valorizzare i professionisti certificati secondo la Norma.

 

 

Tiziana Sicilia – Presidente COM&TEC, Presidente tekom Europe, Membro del Gruppo di Lavoro UNI/CT 006/GL 06

Per altri approfondimenti contattare COM&TEC all’email coordinamento@comtec-italia.org